respiro

respiro © Sabrina Aureli
digital artwork
L’amorfa
Porta che conduce ottusa
e labirintica (chiusa
nel suo spalancarsi) là
dove nessuna entrata 
può  dar àdito…               
Dove
nessuna stanza o città
s’apre all’occhio, e non muove
–   Nel ristagno del vago –
ramo o pensiero una sola
parvenza…
          Una sola
cruna di luce (o d’ago)
nella mente…
          La porta
morgana: 
         la Parola.

Giorgio Caproni

alcuni versi de La porta, contenuti nel Il conte di Kevenhüller

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...